Questo povero grida e il Signore lo ascolta (Sal 34,7): volontariato per i giovani nel tempo di Natale

Nel tempo di Natale invitiamo i giovani (dai 18 anni ai 30 anni) a condividere il tempo della festa con i più poveri, prestando servizio di volontariato in alcune strutture che operano quotidianamente contro la povertà e l’emarginazione.

Questo povero grida e il Signore lo ascolta (Sal 34,7)

Una fede matura non può prescindere dalla carità: ce lo ricorda anche Papa Francesco nel suo messaggio per la II Giornata Mondiale dei Poveri: “I poveri sono i primi abilitati a riconoscere la presenza di Dio e a dare testimonianza della sua vicinanza nella loro vita. Dio rimane fedele alla sua promessa, e anche nel buio della notte non fa mancare il calore del suo amore e della sua consolazione. Tuttavia, per superare l’opprimente condizione di povertà, è necessario che essi percepiscano la presenza dei fratelli e delle sorelle che si preoccupano di loro e che, aprendo la porta del cuore e della vita, li fanno sentire amici e famigliari”.

Ecco perché anche quest’anno nel tempo di Natale il Servizio per i Giovani e l’Università invita i giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni a condividere il tempo della festa con le persone che si trovano ai margini della società: nella memoria del suo farsi carne per noi, desideriamo che i giovani tocchino la carne di Gesù nel corpo delle persone più povere.

Tra il 23 dicembre 2018 e il 6 gennaio 2019, i giovani potranno condividere un momento della giornata con i più poveri, incontrandoli nel servizio presso alcune strutture che operano quotidianamente contro la povertà e l’emarginazione.

Ecco le strutture presso le quali si potrà prestare servizio di volontariato (è necessario contattarle per accordarsi circa la data, l’orario e la modalità del servizio compatibilmente con le esigenze di ciascuna di esse):

REFETTORIO AMBROSIANO – P.zza Greco, 11 – Milano
Il Refettorio Ambrosiano è nato in occasione di EXPO con l’obiettivo di coniugare l’atto di offrire cibo a chi ne ha bisogno con i valori dell’arte e della cultura e per sensibilizzare contro lo spreco del cibo. Esso è ubicato nel quartiere periferico di Greco, a Milano: la struttura era un teatro abbandonato ristrutturato grazie alla collaborazione di moltissimi protagonisti dell’eccellenza italiana: designer, artisti, artigiani, grandi aziende. Gestito da Caritas Ambrosiana, che garantisce la continuità del progetto, il Refettorio è inserito in una rete integrata di servizi alla persona capace di offrire un percorso completo di accompagnamento e promozione umana. Concretamente il Refettorio offre aiuto a persone che si trovano ai margini della società: queste ultime possono consumare un pasto caldo in questo posto bello ed accogliente, dove oltre a soddisfare il bisogno elementare del cibo, si sentono anche accolte ed amate. Un luogo, il Refettorio Ambrosiano, dove dalle eccedenze si passa alle eccellenze; dove si combatte lo spreco del cibo in nome della solidarietà.

Contatti: è possibile svolgere servizio di volontariato come singoli o come gruppo (max 6/8 persone) dalle ore 17.30 alle ore 20.30 nei seguenti giorni di apertura del Refettorio: 24, 27, 28, 31 dicembre 2018 e 2, 3, 4 gennaio 2019. A tal proposito è necessario contattare lo Sportello Volontariato della Caritas Ambrosiana entro martedì 18 dicembre: tel. 02 76037301; e-mail: volontariato@caritasambrosiana.it

OPERA SAN FRANCESCO PER I POVERI ONLUS – Viale Piave, 2 – Milano
L’Opera San Francesco per i Poveri (OSF), realtà fondata dai Frati Cappuccini di viale Piave a Milano, dal 1959 garantisce ai poveri assistenza gratuita ed accoglienza. Essa soddisfa bisogni primari e reali di persone in grave difficoltà offrendo loro ascolto e protezione.
Tutte le persone che ne hanno bisogno possono usufruire dei servizi di OSF senza distinzioni di etnia, lingua o religione. Tali servizi sono gratuiti e continuativi durante tutto l’anno e sono garantiti grazie al sostegno generoso di migliaia di donatori e volontari. Chi si rivolge a OSF non è solo portatore di una somma di bisogni da soddisfare. È una persona con un vissuto e una storia, a volte drammatica, che viene aiutata a ritrovare la propria dignità e a intraprendere percorsi d’inclusione sociale. OSF garantisce una gestione manageriale dei servizi attenta alla qualità e in costante sviluppo. I servizi di OSF sono possibili grazie alla professionalità e alla disponibilità di dipendenti e volontari.
Contatti: è necessario contattare l’Opera San Francesco per i Poveri entro venerdì 30 novembre: tel. 02 77122400; e-mail: osf@operasanfrancesco.it

CASA DELLA CARITÀ – Via Francesco Brambilla, 10 – Milano
La Casa della carità è una fondazione che persegue finalità sociali e culturali. La struttura dove hanno sede la maggior parte delle attività è vissuta come una vera e propria casa: le persone che vengono accolte sono ospiti con cui si instaura una relazione. L’ospitalità che viene offerta alle persone in difficoltà è gratuita. L’obiettivo è aiutare gli ospiti a riconquistare l’autonomia. Ci si prende cura dei loro bisogni e li si assiste sul piano sanitario e della tutela dei diritti. Li si aiuta anche a trovare un lavoro e una casa.
Contatti: Cristina Viganò – E-mail: cristina.vigano@casadellacarita.org

Invitiamo i giovani a prendere in seria considerazione questa proposta e gli educatori a farsene divulgatori presso quanti potrebbero essere interessati. È possibile scaricare e divulgare due apposite cartoline: cartolina (1) – cartolina (2).

“FOM Chiesa di Milano”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *