Lecco capitale della musica corale giovanile

Otto i gruppi provenienti da tutto il mondo per partecipare alla 13ma edizione del Festival Giuseppe Zelioli, organizzato da Harmonia Gentium

ZELIOLI2 (2)

Dal 3 all’8 luglio Lecco ospiterà otto selezionatissimi cori, provenienti da tutto il mondo per partecipare alla 13ma edizione del Festival di cori giovanili Giuseppe Zelioli: un evento internazionale dedicato all’arte per l’arte. Voci provenienti da Canada, Germania, Polonia (due), Repubblica Ceca, Russia e Ucraina si potranno ascoltare insieme a quelle del coro lecchese, “Piccoli Cantori delle Colline di Brianza”.

L’anima del Festival Zelioli è l’associazione Harmonia Gentium che, con impegno e dedizione, “apre” Lecco al mondo, ospitando artisti provenienti da diversi Paesi: un’occasione di grande visibilità per la città, un’opportunità straordinaria sotto il profilo culturale e turistico, da cogliere con entusiasmo.

Il meccanismo del Festival prevede che ciascun gruppo si presenti in esecuzione privata davanti a una commissione internazionale, che giudica il livello raggiunto da ogni singolo coro su brani predisposti dalla commissione stessa. L’audizione serve per fare il punto sul mantenimento del livello tecnico musicale del gruppo, che riceve suggerimenti per migliorare le proprie doti.  Nel contempo viene stilata una graduatoria, in base alla quale i tre primi cori potranno ripresentarsi di diritto davanti agli esperti nella successiva edizione della manifestazione, senza dover più affrontare la selezione.

I cinque cori ammessi alla partecipazione sono:
Mädchenchor am Kölner Dom – Colonia (Germania), diretto da Oliver Sperling
Piccoli Cantori delle Colline di Brianza, Li.ve – Licabella Vocal Ensemble – La Valletta (Lc, Italia), diretto da Flora Anna Spreafico
Pueri Cantores Sancti Nicolai of Bochnia (Polonia), diretto da don Stanislaw Adamczyk
Warsaw Boys and Mens Choir – Varsavia (Polonia), diretto da Krzysztof Kusiel-Moroz
Choir Traditsiya – Mytischchi (Russia), diretto da Irina Charnetskaya.

Come da tradizione, sono stati invitati anche alcuni cori “ospiti”:
National Boys Choir of Canada, diretto da Jakub Martinec
Bonifantes Boys Choir Pardubice (Rep.Ceca), diretto da Jan Misek
Ukrainian Boys Choir Dzvinochok – Kiev (Ucraina), diretto da Ruben Tolmachov

Sarà possibile ascoltare questi ensemble nelle chiese di Lecco e provincia, di Bergamo e Como, nonché Monza e Brianza.

La manifestazione è patrocinata dalla Provincia di Lecco e dal Pontificio Consiglio della Cultura e ha ricevuto il patrocinio e il sostegno di Comune di Lecco, Fondazione Cariplo e Regione Lombardia.

Programmi e aggiornamenti su www.harmoniagentium.it e su https://it-it.facebook.com/harmoniagentium

 

Chiesa di Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *