Oratorio estivo “all’Opera” secondo il suo disegno

La proposta prosegue idealmente l’avventura dell’estate scorsa. Dopo aver contemplato il creato come splendido dono di Dio si mette ora al centro l’“agire dell’uomo”

 

Dio ci ha voluto nel mondo e ci ha affidato un compito: ci ha creati perché ci mettessimo tutti “allOpera”. Sarà questo lo slogan dell’Oratorio estivo 2018.

L’estate scorsa la bellezza del creato ha aperto alla meraviglia. Nella contemplazione delle opere della creazione è stato riconosciuto l’“agire di Dio” e quanto ogni cosa abbia fatto fosse buona ai suoi e ai nostri occhi. Nell’Oratorio estivo 2017 si è potuto cogliere come la sua Parola sia capace di plasmare le cose e darne un senso. Lo slogan “DettoFatto” ha fatto gioire per tutto quanto Dio ha compiuto, compresa la creazione dell’uomo e della donna. Si vuole dare continuità a questo messaggio e completare la visione del disegno del Padre mettendo al centro dell’Oratorio estivo 2018 l’“agire dell’uomo”.

Alla contemplazione non può che seguire l’azione e che la vita va spesa mettendo a frutto le nostre aspirazioni, le nostre doti e qualità in qualcosa che non solo realizza noi stessi ma ci rende capace di trasformare il mondo intorno a noi. È così che il nostro lavoro e il nostro impegno fanno la differenza anche nei confronti degli altri e dell’intera umanità. Dio ha bisogno di noi per completare la sua opera creatrice. È una chiamata che ci chiede, ancora una volta, di dire il nostro “sì”. L’agire dell’uomo potrebbe non corrispondere al disegno del Padre. Ci sono degli atteggiamenti che snaturano il lavoro dell’uomo e ostacolano o non promuovono la dignità che proprio il lavoro procura a ciascuno. Sarà quindi chiesto ai ragazzi di mettersi «allOpera» tenendo conto del sottotitolo dell’Oratorio estivo 2018: «Secondo il suo disegno», che è tratto dalla Lettera di san Paolo ai Filippesi: «È Dio infatti che suscita in voi il volere e l’operare secondo il suo disegno» (Fil 2,13).

Nel Manuale del Responsabile «allOpera» per l’Oratorio estivo 2018 (edito da Centro ambrosiano) è offerto tutto quello che occorre per preparare e animare l’estate in oratorio: presentazione della proposta; preghiera; racconto; descrizione dei canti e delle animazioni; le settimane in sintesi con la spiegazione delle tappe, giochi, attività, attenzioni per i preadolescenti; informazioni e spunti per gli “addetti ai lavori”.

Alle pagine 9 e 10 del Manuale del Responsabile sono descritti alcuni spunti educativi che saranno da tenere presente in modo trasversale lungo le settimane dell’Oratorio estivo perché la proposta «allOpera» possa accompagnare i ragazzi in un cammino di crescita.

Prendendo in considerazione cinque attività artigianali e cinque luoghi del lavoro corrispondenti, le settimane dell’Oratorio estivo aiuteranno i ragazzi a cogliere come l’agire umano sia capace di trasformare le cose, gli oggetti, i materiali, le idee in qualcosa di meraviglioso, soprattutto se ciò che si fa è sempre in relazione con ciò che si è, e se quel che siamo corrisponde alla nostra scelta di seguire il Signore e il suo disegno di salvezza per il mondo.

Cinque ambientazioni accompagneranno il cammino dell’Oratorio estivo 2018. Ogni luogo farà immergere i ragazzi in un’attività speciale, dove la lavorazione di un elemento della natura richiamerà la necessità di mettersi in gioco per trasformare il mondo “secondo il suo disegno”.

Ogni ambientazione è ricca di altri contenuti che sono raccolti, oltre che nel Manuale del Responsabile, sul sito www.oratorioestivo.it: spunti per il lancio del tema il lunedì; proposte di giochi; attenzione per i preadolescenti; suggerimenti per laboratori.

 

“Chiesa di Milano”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *